Venti di guerra.

Buongiorno, o meglio. Giorno.

Come ben sapete, ormai da tempo, la Siria è schiava di due “fuochi”. Da una parte il temutissimo e “potentissimo” Stato islamico di Isis. Il califfato autoproclamatosi tale capeggiato da un pazzo fanatico, che sta mietendo vittime a non finire, solo perché non seguono le pazze idee sue e dei suoi scagnozzi. Dall’altro lato c’è un pericolo più subdolo e infido di nome Assad. Il capo di Stato siriano infatti, da “buon dittatore”, si sta macchiando di crimini atroci, definibili a norma della legge penale internazionali “crimini contro l’umanità”.

Ultimo atto scellerato da parte dei seguaci di questo disgraziato è stato il lancio di bombe chimiche caricate con gas Sarin e Nervino. Una pazzia, specialmente se compiuta contro la propria gente. Ancor di più se compiuta contro donne e bambini.

A questo punto tutto il mondo si è rivoltato contro, con gli USA che hanno minacciato di intraprendere azioni militari e la Russia che, subito, ha nicchiato dicendo che non era lui ad aver ordinato il lancio di bombe chimiche, ma ISIS. Poi ha dovuto ricredersi ed ora minaccia di togliere l’appoggio ad Assad.

La situazione si è scaldata sempre di più ed oggi, 7.4.2017, le minacce si sono trasformate in realtà.

Gli Stati Uniti d’America hanno sferrato un attacco contro basi aeree della Siria, annientandole. Di sicuro non una buona notizia, perché pare che il regime di Assad abbia in dotazione non solo armi chimiche, ma anche un discreto numero di testate nucleari e, sicuramente, la risposta di regime non si farà attendere. Virtualmente potremmo tutti aspettarci anche una risposta difensiva da parte di Kim Jong Un, il capo di Stato nord coreano, grande alleato di regime siriano ed amico di Assad.

Insomma, la situazione generale sta precipitando e si teme un’escalation sempre maggiore che, sicuramente, non porterà nulla di buono, se non alle tasche delle aziende del settore militare, che faranno rimbalzare l’economia generale.

 

Annunci

4 thoughts on “Venti di guerra.

    • daniel 8 aprile 2017 / 21:29

      Beh quel film penso che sia storico. Lo avrò visto circa 20 volte. Ed ogni volta mi piace come la prima. Il problema è che a me pareva più alla Pearl Harbour. Attacco a sorpresa non annunciato e un pò alla vigliacca. Ritengo forse che il film più adatto per questa situazione fosse quello…

      Mi piace

      • wwayne 8 aprile 2017 / 21:30

        E’ evidente che hai degli ottimi gusti cinematografici: sono convinto che anch’io rivedrò molte volte quel film. Grazie per la risposta! 🙂

        Mi piace

        • daniel 8 aprile 2017 / 21:31

          Grazie a te del commento! Mi fa piacere quando pubblico post che suscitano interesse. 🙂

          Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...