67° Festival di Sanremo: ecco chi ha vinto.

Ieri sera, 11 febbraio 2017, si è conclusa la 67^ edizione del Festival di Sanremo. Un Festival che ha visto 2 protagonisti d’eccezione alla guida: Carlo Conti e Maria De Filippi. Per la prima volta si è potuto parlare di conduttori, e non di conduttore e valletta.

Le serate della kermesse canora sono state seguitissime, con una media del 50% di share, secondo i dati ufficiali Auditel. Per la prima volta, inoltre, non vi son state polemiche o proteste plateali (fatta eccezione per il farmacista noto per le sue diete ed i modi non proprio da persona fine).

Un Festival, insomma, incentrato esattamente su ciò che doveva esserne il fulcro: la musica.

Tanti i big in gara, alcuni volti vecchi e alcuni nuovi. Da Al Bano a Ron, passando per Ermal Meta e Fiorella Mannoia.

Ma chi avrà vinto la competizione?

Iniziamo dalle prime serate, che hanno visto i giovani in gara esibirsi nella sezione “Nuove proposte”, vinta lo scorso anno da Francesco Gabbani, classe 1982.

Tra i nuovi volti, quest’anno, il titolo di vincitore va a Lele, napoletano del tristemente noto quartiere di Scampia, con la canzone Ora mai.

Tra i big in gara invece, una sorpresa. I bookmakers davano favoriti dapprima Ermal Meta e, nelle ultime ore, Fiorella Mannoia. Ma vi è stata una grande sorpresa!

Infatti, proprio nella serata finale, il ribaltone viene da chi, inizialmente, era molto indietro in classifica. Si tratta di Francesco Gabbani, che con la canzone “Occidentali’s Karma”, vince tra i big.

Il cantautore classe 1982, già in classifica musicale con il conosciutissimo brano “Amen”, sorpassa tutti, compresa la favoritissima Mannoia, e va ad aggiudicarsi il primo premio!

Al secondo posto, proprio Fiorella, con un brano molto normale per lei, che è una delle voci più conosciute e apprezzate della musica italiana.

Sorpresa al terzo posto con Ermal Meta, che con il brano “Vietato Morire” si aggiudica il premio della stampa. Forse, dato il testo del ragazzo italo-albanese, la giuria stampa ha reso un po’ di giustizia ad un festival molto di qualità, in cui però, onestamente, ha vinto la quantità.

Ermal Meta, infatti, a giudizio di molti ascoltatori ed esperti musicali, è il vincitore morale di questa edizione ed il suo brano, tratto da esperienze personali, avrebbe meritato molto di più.

Sta di fatto che questa edizione verrà ricordata come l’edizione dei record. Uno share come nel 2017 infatti non si vedeva dal 2002 e rende giustizia al grande nome ed all’enorme risalto che ha sempre avuto a livello mondiale questa manifestazione.

Bravi tutti e….al prossimo anno!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...