L’Europeo dei Tabù

Ieri sera, 10 luglio 2016, si è svolto l’atto conclusivo dell’Europeo di calcio svoltosi in Francia.

A fronteggiarsi i padroni di casa francesi e la compagine del Portogallo, guidata dal fenomeno CR7, Cristiano Ronaldo.

Si inizia su ritmi molto elevati con la Francia che sembra padrona del campo ma che, complice la grande tenuta dei difensori in maglia rosso-verde, non riesce a sfondare. Oltretutto in grande spolvero, quasi in serata di grazia, Rui Fabricio, il portierone portoghese che per tutta la partita fa vedere parate da fenomeno.

A metà del primo tempo il dramma: il francese Payet entra in modo tremendo, con l’intento preciso di far male, su Cristiano Ronaldo. Intervento non fischiato colpevolmente dall’arbitro e che ha causato la sospetta rottura del legamento crociato anteriore a CR7. Ronaldo stringe i denti finchè può, ma ad un tratto crolla a terra e chiede la sostituzione. Troppo il dolore causato dall’intervento scellerato del francese.

Entra Quaresma.
L’azione più bella è stata il passaggio della fascia da capitano da CR7 a Nani, suo compagno di squadra e grande amico, a cui Cristiano mette la fascia direttamente sul braccio, quasi ad esortare lui a prendere in mano la squadra e quasi come per dire ai suoi compagni di seguire lui e di farsi trascinare alla vittoria.

L’occasione più bella del primo tempo è stata portoghese, con un pallonetto tentato ai danni di Lloris ma che trova il portierino francese in grande condizione.

Nel secondo tempo non succede moltissimo, salvo in pieno recupero, al 91′, una immensa occasione francese, fermata solo dalla sfortuna e dal palo.

Cominciano i supplementari, con i portoghesi paradossalmente più freschi e carichi ed i francesi sempre intenti a tener palla e partire in velocità. Però son passati più di 90 minuti, ed essere freschi per loro è impossibile.

Ci provano comunque senza sfondare.

Nel secondo supplementare la svolta.

Quando tutto manca, Eder si ricorda che esiste la possibilità, non certo solita neanche per lui, di tirare da fuori. E ci prova.

Dopo una traversa incredibile colpita su punizione, proprio Eder si inventa un tiro da fuori che, incredibilmente, batte Lloris e porta in vantaggio i rosso-verdi!!!

La Francia tenta di tutto, cerca di pareggiare in ogni modo ma niente da fare. La compagine portoghese tiene fino al 120′!!

CR7 nonostante il dolore alla gamba tiene botta ed incita i suoi, sembrava lui il vero trascinatore della squadra!! Urli, invasioni di campo, incitamenti, gesti, esortazioni al pubblico ed alla fine….la festa!!!

Per la prima volta il Portogallo vince l’Europeo di calcio, la Francia è battuta!!

E’ stato solo il tabù conclusivo in Francia, l’ultimo dei tanti che sono crollati. Dall’Italia che ha battuto la Spagna alla Germania che ha battuto l’Italia all’Islanda che arriva agli ottavi. Tanti tabù che hanno creato un europeo da sogno, coronato dalla grande vittoria di CR7 e compagni.

Complimenti al Portogallo ed al suo trascinatore morale CR7!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...