Islanda: storia di un grande sogno.

Islanda. Iceland: la terra dei ghiacci.

Una Nazione di poco più di 300mila abitanti. Ed una squadra, una Nazionale che ha sempre subito tragiche sconfitte, mazzate storiche.
Da tutti considerati squadra cuscinetto, stanno invece vivendo un sogno.

Tutto inizia nei gironi di qualificazione ad Euro2016, gli Europei di Francia.

I ragazzi in maglia blu elettrico capitano in un girone che teoricamente era disperato per loro. Infatti è il girone in cui ci sono Turchia, Repubblica Ceca e Olanda. Quest’ultima grande favorita per la vittoria del girone.

Ma ciò che dice il campo è ben diverso. Partita dopo partita, la nazionale marchiata KSI, la nazionale islandese, racimola punti su punti.
Fino ad una storica doppia vittoria. I ragazzi di blu vestiti si fanno valere sia “in casa” che in trasferta con gli Oranje e, complice il pareggio 0-0 con il Kazakistan centrano una storica qualificazione ad Euro2016. Mai la nazionale islandese era riuscita a qualificarsi ad una fase finale internazionale. Solo nel 2014 sfiorò il mondiale per un soffio.

Voi direte che è una cosa storica. Ma la storia, quella vera, deve ancora venire!!

Il girone in cui capitano Hàlldorson e compagni è un girone tostissimo, in cui è presente il Portogallo di CR7, grande favorito. E’ presente anche l’Austria, nazionale non fortissima ma comunque superiore all’Islanda. E poi la tosta Ungheria.
Insomma, un girone di ferro, che nessuno credeva possibile per KSI.

Eppure, forse complice il loro gioco spensierato e confusionario (è da dire che non sono dei fulmini di guerra stilisticamente), i ragazzi di Mister Lagerback, racimolano punti, mettono alle corde chiunque e…..come per magia, si qualificano agli ottavi di finale dietro alla nazionale magiara!!!

Ieri, 27 giugno, un nuovo pezzo di storia viene scritta dai ragazzi nordici. Lo scenario è lo Stade de Nice, e la partita è Inghilterra-Islanda.

I ragazzi di Roy Hodgson partono fortissimo, guadagnandosi un rigore nettissimo già dopo qualche minuto, che gli permette di andare in vantaggio.

Da qui gli inglesi si son persi. E’ così che i ragazzi “blu” di Lagerback pareggiano i conti con Sigurdsson e poi…sorpresa!!! Passano addirittura in vantaggio con Sigthorsson!!

Un vantaggio storico che l’Inghilterra non riesce mai ad impensierire. Un risultato che sa di beffa per gli inglesi.
Un gol il secondo causato da una papera atomica del portiere britannico Hart che prende la palla ma ci va talmente molle che la fa sfilare alle sue spalle.

Incredibile la partita quasi tranquilla vissuta dal portiere islandese Hàlldorsson, che ha dovuto compiere poche parate importanti. Forse neanche lui si aspettava un risultato simile. Alla fine del match i ragazzi in blu sono increduli, sono quasi sconvolti. Forse si chiedono come abbiano fatto (col loro gioco tutt’altro che perfetto) a battere i forti britannici!!

Il momento più toccante è la Geyser Sound. Una specie di Haka che coinvolge giocatori in campo e tutto il pubblico islandese (12mila tifosi, in pratica il 3% del totale degli abitanti dell’isola). Un momento magico che fa capire come il bello stia nelle piccole cose e nelle piccole grandi passioni.

Questi ragazzi (allenatore un dentista anche se ex calciatore e portiere ex attore) hanno sognato e fatto sognare. E ci fanno capire come si può sognare ad occhi aperti e realizzare ciò che si vuole. Con tenacia, forza ed impegno….e perchè no. Un pizzico di fortuna.

Ora li aspetta la Francia, padrona di casa. Ma sicuramente il tifo e la simpatia europea l’han guadagnata loro, con il loro buffo stile, fatto di semplicità ed un po’ di confusione che, però, si è rivelato efficace.

Dai Islanda, facci sognare!!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...