Storia di un miracolo italiano.

Sabato 12 settembre è stato un giorno magnifico per lo sport italiano.

Sul campo centrale di Flushing Meadows, Stati Uniti, si è giocata la storica finale di U.S. Open femminile di tennis. Due italiane a contendersi il titolo e scrivere in maniera indelebile il proprio nome negli annali del torneo: Flavia Pennetta e Roberta Vinci, quest’ultima arrivata in finale in modo rocambolesco, eliminando in SF la numero 1 indiscussa del seeding, il temibile cyborg del tennis Serena Williams.

Un po’ di remake di quello che è stato il turno di Semifinals.

Flavia Pennetta, numero 26 del torneo si ritrova a combattere con la numero 2, Simona Halep, ragazza rumena di grande levatura sportiva. Non un grande match. La rumena è decisamente molto fallosa, sbaglia tantissimo sia nei turni di servizio propri che in quelli di Flavia.

Finisce con un netto punteggio di 2 set a 0 per la nostra brindisina (6-3; 6-1 i parziali). Flavia, finalmente, vola in finale agli U.S. Open per la prima volta in carriera.

Dopo questo match arriva il turno, molto più proibitivo, di Roberta Vinci. Una gara tiratissima colpo su colpo, con Serena che vince facile il primo set, poi succede l’incredibile. Roberta Vinci martella ogni risposta sui colpi (non certo teneri) della donna bionica, resiste a colpi micidiali, con i quali la Williams avrebbe vinto facilmente con una qualsiasi avversaria. Ma di fronte l’americana aveva la miglior Roberta mai vista in campo!! Tanto che Serenona va in crisi, perde il secondo set. Tenta una timida reazione nel terzo set, ma niente. Roberta è irrefrenabile, stilisticamente, tecnicamente e mentalmente perfetta. E’ la fine di Serena. La Vinci fa suo anche il terzo set e trasforma la finale degli U.S. Open in un derby tutto tricolore, di fronte agli attoniti americani che tutto si aspettavano ma non di veder Serena fuori in Semifinale.

Arriva così il giorno, il grande giorno. Pennetta-Vinci per la storia del tennis italiano.

Primo set molto combattuto, che finisce 7-6 per Flavia che stringe i denti e vince 7 punti a 5 il tie-break del primo set.

Il secondo set senza storia. Roberta inizia ad accusare la stanchezza del primo set e, forse, della clamorosa batosta rifilata a Serena il giorno prima. Finisce 2 set a zero per Flavia. Punteggio: 7-6; 6-2 per la brindisina che, a fine torneo, gela tutti con una notizia.

A fine anno si ritirerà dal tennis giocato. Un’amara sorpresa per le migliaia di supporters della brindisina, ora che era all’apice della forma e della carriera, il suo ritiro a fine stagione viene visto come una vera doccia gelata per tutti gli italiani.

Ma forse è meglio così. Lasciare nel momento migliore, seppur difficile, è la scelta più saggia. Rimarrà sempre, nei fans, un’immagine vincente dell’atleta.

Dispiace un po’ per il suo ritiro, ma resta il fatto che ha fatto sognare ad occhi aperti tutta l’Italia e…per una volta….Tutti abbiamo potuto essere orgogliosi di essere ITALIANI.

Brava Flavia, Brava Roberta. Il sole splenderà per sempre su di voi per questo regalo fatto a tutti gli amanti dello sport ed a tutta Italia. L’Italia intera è fiera di voi!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...