New Experiences.

Ieri mattina sono andato all’incontro con le aziende di Io Lavoro, un job meeting con 59 aziende più innumerevoli altri stands istituzionali e non.
E’ stata un’esperienza molto interessante e, per certi versi, divertente perchè permetteva di mettersi in gioco in colloqui diretti con le aziende di proprio interesse per le più svariate mansioni.
Alcuni dei rappresentanti aziendali presenti hanno colpito particolarmente la mia attenzione, per i loro modi di fare, per le loro parole. Ognuno di loro aveva un modus operandi particolare e che si distingueva parecchio dagli altri. Mi son trovato molto bene con tutti gli interlocutori che ho avuto e ringrazio tutti per avermi dato quest’opportunità.
La cosa che mi spiace è che, purtroppo, per essere un job meeting aperto a tutti, siano stati solo 1800 gli iscritti online, quasi la popolazione del paesino dove abito. Mi sembra un po’ poco.
Non riesco a capire gli assenti. Demotivati? Svogliati? Non lo so.
So solo che, invece di lamentarsi che non c’è lavoro senza far nulla, bisognerebbe mettersi in testa di provarci, tentare tutte le strade possibili senza preclusioni, provare a bussare a tante porte finchè qualcuno non apre.
Io personalmente, nella sola mattinata e primissimo pomeriggio, ho affrontato 12 colloqui. In 5/6 ore. Inoltre non mi son fermato lì. Sono andato oltre, ho inviato più di 600 curricula per cercare un impiego qualsiasi, anche temporaneo perchè, a 29 anni non avendo esperienza, ho necessità di imparare, di apprendere nuove nozioni, di crearmi delle solide basi da cui iniziare e poter dire “Ok, ora posso affrontare questo impiego”. Se non ci provassi sicuramente non potrei neanche lamentarmi della mancanza di lavoro, della crisi o altro.
Non mi piace essere scurrile, ma credo che l’idea venga molto ben rappresentata dalla frase: “Se vuoi qualcosa, muovi il culo e prenditela!”. Chi sta seduto in panciolle a far niente, non si prodiga per cercare lavoro, chi si crogiola dietro una falsa idea di crisi senza aver prima provato, non potrà mai lamentarsi.
Cercare lavoro è esso stesso un lavoro e come ogni lavoro va fatto bene. Si potrà andare incontro a delusioni, sconfitte, ma prima o poi quel benedetto portone si aprirà e ciò che si troverà all’interno sarà il meglio che possiate desiderare.
La ricerca di lavoro non è una menata, è un’opportunità. SFRUTTIAMOLA!!!!!!!
Io son felice ed onorato per averci provato ieri al job meeting e finchè non avrò la risposta che cerco ci proverò, sputerò sangue per provarci, ma non rinuncerò MAI!

Il vostro,
Daniel.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...