Riflessioni.

Oggi, Domenica 10 maggio 2015. Vorrei dare spazio ad una piccola riflessione.

Come potete leggere nella mia biografia, sono un ragazzo di 29 anni, ancora piuttosto giovane e con voglia di divertirsi.

I miei genitori mi hanno cresciuto in modo sano, dato un’educazione completa e “furba” che non mi vergogno di mostrare al mondo.

Ma guardandomi intorno noto che non dev’essere una situazione così frequente. Noto ragazzi della mia età, ed anche più piccoli, che sono vuoti, non hanno valori, non hanno niente. E credetemi, quando non si hanno dei valori in cui credere, non si va da nessuna parte. Per lo meno non si va da nessuna parte “buona”.

Ed è per questo che si crea delinquenza, alcolismo e quanto di peggio ci possa essere.

La mancanza di valori porta ad una mancanza di moralità ed un’incapacità totale di disporre del proprio tempo in modo utile.

Non si parla di lavoro o simili, si parla anche del solo e semplice divertirsi. Ci sono ragazzi, adolescenti e non, il cui divertimento principale è bere. Io sinceramente se ho voglia di bere qualcosa in compagnia bevo UN cocktail, adoro la piña colada, ma so già che se ne bevessi più di uno in una sola sera mi sentirei decisamente male e di certo non riuscirei a divertirmi.

Eppure? I giovani di oggi purtroppo non si sanno più divertire, io stesso sento parlare ragazzi vantandosi di aver bevuto questo o quel miscuglio, tot birre, tot cocktail.

Per carità, non condanno nessuno, perchè ognuno è libero e deve senza dubbio aver la possibilità di fare ciò che vuole e si sente, ma a me questo non sembra divertimento.

Magari sbaglio io, ma credo di poter dire con orgoglio che per me una serata Divertente è una serata con un’ottima compagnia, una serata a ridere e scherzare con gli amici, cantare magari al karaoke, anche solo giocare ad una qualche console può essere divertente se fatto con le persone giuste.

Ieri sera ero nel locale dei miei. Ho avuto un po’ un momento no, ma grazie alla compagnia che mi era accanto mi sono divertito come un matto ridendo a crepapelle per ore ed ore e perdendo la voce avventurandomi in canzoni che al karaoke non avevo mai cantato.

Quello per me è divertimento. Il bere (troppo) per me non è divertimento. Poi se ci scappa il cocktail o la birra in più, oppure il digestivo in più, nessuno lo condanna. Io per primo a volte prendo un cocktail, magari un baileys o altro perchè ne ho voglia di berlo in compagnia.

Secondo me bisognerebbe ritrovare la voglia di divertirsi in modo sano, come era un tempo.

Chiamatemi retrogrado, chiamatemi “vintage”, chiamatemi “old style”. Ma questa è la mia idea e sono felice che sia così.

Buona serata.

D.I.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...